Via di Monte Verde 116/118 Roma Tel: +39 06 58200130
title image

Pelle asfittica: riconoscerla e trattarla nel modo migliore

Pelle asfittica: riconoscerla e trattarla nel modo migliore

pelle asfittica

Ristabilire una corretta ossigenazione della cute per risolvere tutte le imperfezioni viso

In particolar modo durante la pubertà, l’eccessiva produzione di sebo causata principalmente da fattori ormonali, caratterizza la pelle grassa. Secondo le sembianze che il sebo può assumere, se questo diventa denso, ceroso e resta all’interno dei follicoli, si manifesta il particolare fenomeno della pelle asfittica. In questo caso l’epidermide si presenta ruvida e secca, con un colorito tendente al grigiastro. Alcuni microbi e batteri specifici possono scatenare una reazione infiammatoria del follicolo ostruito, portando all’evoluzione di una cute impura e predisposta alla formazione acneica.

Se sei interessata a scoprire quali sono le sue caratteristiche e i metodi migliori presenti in campo estetico per sconfiggerla, prenditi qualche minuto per leggere questo articolo.

La cause più comuni

Anche da un punto di vista letterale la pelle asfittica sta a significare uno stato in cui, quest’ultima, non respira nella maniera adeguata. Asfittica infatti deriva dal termine asfissia con il quale si intende un impedimento, più o meno grave, della respirazione. In questo caso specifico, ciò che impedisce al derma di respirare è l’accumulo di sebo in profondità, il quale, otturando i pori, non consente un’adeguata ossigenazione.

È per questo che la pelle appare secca, opaca e accompagnata da pori dilatati, punti neri e brufoli. Una delle principali cause scatenanti di questo fenomeno è l’uso eccessivo del trucco. Nonostante si tratti del gesto femminile per eccellenza, capace di far sentire ogni donna bella e sicura del proprio aspetto fisico, la stesura del make up è un momento molto importante che deve essere portato avanti con la giusta accortezza per non rischiare di rovinare la cute.

Oltre a scegliere prodotti di qualità, è consigliato non sovrapporre strati di prodotti che impediscano di apportare il giusto grado di ossigenazione. Se nell’immediato può sembrare una scelta vincente, nel lungo periodo si rischia di compromettere decisamente la situazione.

Allo stesso modo anche siliconi o altre sostante chimiche presenti nei cosmetici e nelle creme che si usano quotidianamente, creano un velo capace di ostruire i pori. Inoltre, l’alimentazione, può giocare un ruolo determinante: assicurarsi di apportare la giusta quantità di grassi e vitamine aiuta sensibilmente il benessere dell’epidermide.

Pelle secca? Pelle grassa? No, pelle asfittica

Molto spesso, se non ci si rivolge ad un centro estetico professionale, la pelle asfittica può creare anche confusione. Questo avviene perché presenta sia alcune caratteristiche riconducibili alla cute grassa, come le impurità sottopelle, sia a quella secca, soprattutto nell’aspetto. È importante specificare che in questa particolare tipologia di problematica coesistono entrambi i fenomeni.

La prima cosa da stabilire è perché rimangono tutta questa serie di disturbi dermatologici sotto l’epidermide. Molto spesso la causa sono dei veri e propri tappi di cheratina, una delle proteine principali della pelle, la quale viene rilasciata spontaneamente e in modo fisiologico quando si ha un PH debolmente acido ed un’idratazione insufficiente.

Nel momento in cui questi due parametri faticano a ristabilirsi nei giusti valori, i tappi di cheratina continuano a formarsi. Soltanto una volta ritrovato questo equilibrio si potrà procedere a capire se la cute è davvero anche iperattiva dal punto di vista sebaceo oppure se è un problema legato a degli errori nella routine cosmetica.

La radiofrequenza

Uno dei metodi migliori per contrastare questo disturbo dermatologico è la radiofrequenza. Consiste in un trattamento estetico indolore ed assolutamente non invasivo, basato sull’emissione di onde elettromagnetiche ad alta frequenza che sfruttano l’energia termica ad elevata potenza. Generando un calore endotermico si ottiene una stimolazione dei fibroblasti (gli elementi cellulari maggiormente presenti sul tessuto connettivo), una sintesi di nuovo collagene e, di conseguenza, una generazione di nuove cellule.

Determinando un notevole aumento sia dell’irrorazione sanguigna che dell’ossigeno trasportato, la radiofrequenza si rivelerà una delle migliori armi a disposizione per sconfiggere la pelle asfittica. I suoi benefici non si limitano solo a questa patologia. Infatti può essere utilizzata anche per contrastare inestetismi come:

  • Rughe
  • Lassità cutanea del viso, del collo e del décolleté
  • Cura dell’acne
  • Trattamento delle cicatrici

La pelle spenta scomparirà già dopo le prime sedute, mostrandosi in tempi molto rapidi più tonica e compatta. Questo grazie all’effetto tensorio che lo strumento è in grado di assicurare, contraendo il collagene in profondità. Sviluppando l’attività cellulare dei fibroblasti nel derma, si determinerà un’ossigenazione cellulare in grado di ristabilire il corretto metabolismo.

La soluzione migliore per qualsiasi trattamento di bellezza? In Shape Center

Il nostro obiettivo è quello di curare la bellezza nei minimi dettagli e nel miglior modo possibile. Per questo, noi di In Shape Center, utilizziamo soltanto strumenti di ultima generazione in grado di garantire risultati sicuri e duraturi nel tempo. La continua formazione e la passione che coltiviamo per il nostro lavoro da oltre vent’anni, ci permette di essere un punto di riferimento nel settore estetico di Roma e provincia. Contattaci per richiedere informazioni su qualsiasi trattamento o per prenotare un appuntamento.

VIA ALLE PRENOTAZIONI!

In attesa dell'ufficialità delle direttive relative alla riapertura del nostro centro, comunichiamo che siamo disponibili a ricevere richieste di prenotazione per appuntamenti
chiamando dalle 9:00 alle 18:00 il numero 06-58200130 oppure inviando un messaggio, anche whatsapp, al numero 320-6237490.

Vi aspettiamo per iniziare di nuovo insieme!!

Apri Chat
Cerchi Aiuto?
Ciao,
come possiamo aiutarti?
Powered by